Hai deciso di fare il grande passo e di aprire la tua Partita IVA. Magari, però, non sai granché degli aspetti fiscali che dovrai affrontare e questo ti spaventa.

Qualche parente o un amico ti avrà detto “Io ho avuto la partita IVA, vedrai, ti costerà un sacco di soldi!”.

Allora, niente paura!

Vediamo assieme quali sono gli aspetti principali che devi conoscere dal punto di vista fiscale.

Imponibile

Innanzitutto una prima parola di cui sentirai parlare è “imponibile”.

Semplificando il concetto possiamo dire che si tratta della differenza tra le entrate e le uscite sulla quale pagherai le tasse. Quindi se in un anno incassi 100 e spendi 40, verrai tassato su 60. Ci siamo? Questo è l’imponibile, quindi la somma sulla quale verranno calcolate le tasse che devi pagare.

Probabilmente saprai che esistono diversi regimi fiscali che si applicano in base alla struttura della tua attività (Srl, ditta individuale, libero professionista, ecc.). In base al regime fiscale che devi adottare dovrai far fronte ad una diversa gestione fiscale e quindi ad una diversa tassazione.

Regime Forfettario

C’è un regime fiscale introdotto recentemente che si chiama “regime forfettario” che ha delle condizioni molto vantaggiose. T’invitiamo a scoprire meglio di cosa stiamo parlando in questa pagina dedicata.

Altra cosa fondamentale che devi sapere è che ci sono delle scadenze da rispettare dal punto di vista fiscale, ad esempio per quanto riguarda il pagamento delle tasse, il versamento dell’IVA, ecc. Ma non ti preoccupare perché sarà il tuo commercialista a fornirti uno scadenzario ad hoc ed inoltre se eventualmente aprirai Partita IVA con il regime forfettario ti renderai conto di quanto siano poche e semplici queste scadenze.

Questi sono i primissimi rudimenti, estremamente semplificati, necessari per capire le basi che però tanti sottovalutano.

Pianificazione

Infatti tante persone che devono aprire una loro attività ci chiedono come partire per il verso giusto. In tanti anni di esperienza il miglior consiglio che vogliamo darti è quello di spendere del tempo nella fase di pianificazione e solo dopo passare alla fase di esecuzione.

Troppi, invece, prima partono senza valutare la loro idea, i costi, senza un piano di lavoro e poi dopo qualche difficoltà, più o meno grande, tornano indietro a cercare chi possa aiutarli a ripartire nel modo più efficace.

Noi ci occupiamo anche di far ripartire le aziende e i professionisti che vogliono ridare slancio alla propria attività, però nel caso tuo che stai cominciando questo è sicuramente il miglior consiglio: affidati a degli esperti che ti aiutino a redigere una semplice pianificazione.

È per questa ragione che saremo lieti di ascoltarti e di conoscerti per darti i primi consigli, senza alcun vincolo o impegno da parte tua.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *